carta da parati per soggiorno
Carta da parati per soggiorno romantico

Carta da parati per soggiorno: quale scegliere

I miei consigli per la carta da parati per soggiorno.

Il mio blog di arredamento e di interior design parla spesso di carta da parati.
È un mondo colorato, vivo, ricco di fantasia.
Ogni stanza può dare il meglio con la personalizzazione delle pareti. Non ci sono più vincoli di utilizzo: grazie alle nuove tecnologie e a prodotti integrativi, la carta da parati può arredare anche la stanza da bagno e perfino essere utilizzata come para-schizzi in cucina.

Oggi però mi voglio soffermare sul soggiorno. Ho cercato più stili di arredamento e mi sono divertita ad abbinare una carta da parati originale e suggestiva.

Vediamo un po’ questa carrellata di idee e di immagini di carte da parati per soggiorno.
Mi piacerebbe sapere qual è la vostra preferita!

Carta da parati per soggiorno moderno

Un soggiorno moderno presenta spesso linee contemporanee semplici e minimali.
Senza sconvolgere gli equilibri con colori sgargianti, ho pensato di “muovere” la rigidità del design con una carta da parati in bianco e nero con linee che ritraggono motivi naturali.

carta da parati per soggiorno moderno
Carta da parati per soggiorno da archiproducts.com.
carta da parati per soggiorno
carta da parati per soggiorno che regala un effetto tridimensionale.

Carta da parati per soggiorno shabby

Quando penso “shabby chic”, penso spesso al patchwork composto con fantasie tenui e colori pastello.
Una carta da parati a tema è l’ideale per un soggiorno in pieno stile shabby.

carta da parati per soggiorno shabby
Da blog.millem2.com una carta da parati con patchwork.

Carta da parati per soggiorno classico

Per un soggiorno classico, vedo bene una carta da parati che gioca con superfici opache alternate a quelle lucide. In alternativa potete optare per rappresentazioni classiche, come quella nella foto a venire. La carta da parati che vedete ha principalmente due funzioni.
In primis è decorativa. Regala eleganza al soggiorno e molta luminosità, grazie ai suoi toni chiari sulle gradazioni del bianco e del crema.
Inoltre crea un effetto tridimensionale e di profondità alla parete.

carta da parati per soggiorno

Carta da parati per soggiorno materiali

Ciò di cui è composta la carta da parati permette giochi materici che danno effetti insoliti. Possono riprodurre anche pareti materiche in calce e cemento.

carta da parati per soggiorno materiali
Da rebelwalls.com una parete materica realizzata con carta da parati.

I principali materiali con cui è composta la carta da parati sono:

  • TNT (tessuto non tessuto) facile da applicare ed economico;
  • Composti vinilici, adatti a tutti gli usi, anche in bagno e in cucina.
  • Carta semplice.

Aggiungendo le apposite applicazioni per ottenere l’effetto desiderato, si creano combinazioni infinite e bellissime. Fate bene attenzione a non scegliere carte da parati troppo economiche. Solitamente non sono realizzate con materiali ecosostenibili e non dannosi per coloro che vivono gli ambienti domestici. Soprattutto per il soggiorno e la zona notte vi consiglio carte da parati realizzate con tinture non nocive e soprattutto certificate.

Carta da parati per soggiorno idee

Esplorare il mondo della carta da parati per il soggiorno vi permetterà di ispirarvi a più non posso.
Liberate la fantasia e non ponetevi limiti! Ad esempio trovo molto armonioso questo contrasto tra il materico e il geometrico. Il gioco compositivo è ripreso anche dal tappeto.

carta da parati per soggiorno idee
Su archzine.fr un accostamento di due tipi diversi di carta da parati.

Carta da parati zona living

Per la zona living penso sia interessante applicare una carta da parati legata all’arte. È sempre suggestivo accogliere le persone che si amano avvicinandoli al mondo dell’arte e della cultura. La zona living è sicuramente quella più adatta.

carta da parati per zona living
Su photowall.co.uk la carta da parati dedicata ai fiori di Van Gogh.

Carta da parati per soggiorno prezzi

I prezzi della carta da parati cambiano soprattutto in base al materiale con cui è composta. Quelle composte di carta e tessuto non tessuto (TNT) hanno un costo che si aggira intorno ai due, cinque euro al metro quadro. Quelle in materiali vinilici qualche euro in più.
Per avere un’idea del prezzo finale, bisogna unire il costo orario della forza lavoro per la rimozione (se presente) della carta precedente, e un’eventuale rasatura dell’intonaco.
A ciò va aggiunto anche il costo dell’applicazione e naturalmente il prezzo al metro della carta da parati acquistata.

Carta da parati per soggiorno: quale scegliere ultima modifica: 2018-07-17T16:31:46+00:00 da Lara Badioli
  • gplus
  • facebook
  • wordpress
Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *